fbpx Ryanair cancella alcune rotte dall’Italia: disagio tra i passeggeri | Rimborso Al Volo

Ryanair cancella alcune rotte dall’Italia: disagio tra i passeggeri

Disagi aerei con Ryanair: cosa fare

La cancellazione delle rotte da parte di Ryanair crea problemi non solo ai lavoratori ma anche ai passeggeri. Questi si aggiungono ai vari disagi aerei che tratta quotidianamente Rimborso Al Volo: cancellazione e ritardo del volo, overbooking, smarrimento o consegna in ritardo del bagaglio
Se per l'eliminazione delle rotte il passeggero non è detto non si possa fare niente (la compagnia irlandese è disposta a rivalutare la sua decisione solo in caso dell'introduzione di forme di compensazione da parte del Governo), per verificare i propri diritti con Rimborso Al Volo potete richiedere il giusto rimborso/risarcimento a Ryanair o alle altre compagnie aeree. Una rassicurante tutela per i viaggiatori che possono far valere i loro diritti con un'assistenza qualificata e completamente gratuita.

 

Ultime news dal 2019:

Ryanair ha cancellato prima di Pasqua i voli in partenza da Alghero e dal 1 aprile quelli da Cagliari. Così, dallo scorso autunno, risultano ben 19 le rotte in meno dalla Sardegna (14 da Alghero e 5 da Cagliari). La compagnia irlandese ha già eliminato i voli per Stoccolma, Goteborg, Parigi, Dublino, Ancona, Torino, Trieste, e come ultimi Gerona-Barcellona e Treviso, ma non si fermerà. Da ottobre saranno cancellate anche tutte le restanti rotte verso l'Europa e quelle nazionali ad eccezione di Bologna, Pisa e Bergamo
Le cancellazione dei voli non riguarderà solo Alghero, ma anche Crotone (dove verrà chiuso anche la base) e Pescara (5 rotte tagliate). Entro la fine dell'anno si registrerà la perdita di circa 600 posti di lavoro e di 800 mila passeggeri: un vero dramma per il settore del trasporto aereo italiano e dei voli low cost.     

Cancellazione voli Ryanair

Ryanair via dall'Italia: da dove nasce questa decisione

La decisione di Ryanair nasce dall'aumento delle tasse aeroportuali sancito dalla legge di Stabilità ed entrato in vigore dal 1 gennaio: da 6,5 a 9 euro (10 a Roma). David O'Brien, direttore commerciale della compagnia irlandese, in una conferenza del 2 febbraio scorso, ha polemizzato contro questo rincaro del Governo annunciando anche lo spostamento di alcuni aeroporti regionali agli scali di Roma e Milano. Un colpo duro inferto al turismo italiano e all'ecosistema economico a cui è legato: tantissimi posti di lavoro persi “a favore” delle basi di Spagna, Grecia e Portogallo dove Ryanair ha deciso di spostare gli aeromobili. 

Compagnie aeree

Rimborsoalvolo.it

4.8767
Voto medio: 4.9 / 5
Voti: 1176
1176 clienti soddisfatti

Dicono di noi

Leggi tutti i feedback