Rimborso volo Ryanair

Un po' di storia...

Ryanair è la principale compagnia low cost europea che opera su 1800 tratte e collega 31 stati, per un totale di 205 destinazioni. Oggi è probabilmente la compagnia aerea più scelta dai viaggiatori a livello europeo, la prima in Italia con oltre 30 milioni di passeggeri all'anno. 

Nel 2017 è arrivata a trasportare fino a 117 milioni di passeggeri in tutto il mondo, guadagnandosi il primo posto per questo traguardo. La base operativa è l’aeroporto di Stansted, a Londra, altre basi principali sono Bergamo e Dublino.

Viaggiando però possono capitare degli imprevisti, come la cancellazione di un volo, lo smarrimento del bagaglio, un overbooking o un ritardo aereo. In questi casi è possibile richiedere il rimborso del biglietto aereo o una compensazione pecuniaria. Scopriamo come richiedere e ottenere il rimborso Ryanair.

 

Come richiedere il risarcimento

A seguito di un disagio aereo, è possibile richiedere a Ryanair un indennizzo compilando l’apposito modulo di rimborso del volo sul loro sito. Come evidenzia la Carta dei Diritti del Passeggero, la compagnia aerea irlandese infatti è tenuta a risarcire il viaggiatore per i seguenti disagi:

in particolare:

  •     € 250,00 per tutte le tratte inferiori o pari a 1.500 km
  •     € 400,00 per le tratte comprese tra 1.500 km e 3.500 km
  •     € 600,00 per le tratte superiori ai 3500 km
  • bagaglio danneggiato, con un rimborso massimo di € 1100;
  • ritardo nella consegna del bagaglio, con un rimborso massimo di € 1167;
  • smarrimento del bagaglio, con risarcimento corrispondente al valore del bagaglio smarrito e dei beni ivi contenuti fino ad un massimo di circa € 1150.

La richiesta del rimborso a Ryanair tuttavia può comportare delle difficoltà e dei tempi di attesa piuttosto lunghi senza avere la certezza di ottenere l'indennizzo. Per questi motivi è consigliato affidarsi ad un team di professionisti come quello di Rimborso al Volo, il quale gestirà la pratica senza spese da parte del passeggero, visto che il compenso relativo a questa attività verrà corrisposto direttamente dalla compagnia aerea a rimborso ottenuto.

Quando il passeggero ha diritto al rimborso Ryanair

Il passeggero ha il diritto di richiedere un risarcimento a Ryanair quando:

  • ha un biglietto aereo e una prenotazione confermata;
  • si presenta all’accettazione nei modi e nei tempi indicati per iscritto dalla compagnia aerea, dall’operatore turistico o da un agente di viaggio autorizzato oppure, in assenza di indicazioni, non oltre 45 minuti prima dell’ora di partenza pubblicata.

Le tutele sono previste anche nel caso in cui la compagnia aerea trasferisca il passeggero dal volo prenotato ad un altro volo, indipendentemente dal motivo. Il passeggero non ha diritto a richiedere un indennizzo quando:

  • viaggia gratuitamente o ad una tariffa ridotta non accessibile, direttamente o indirettamente, al pubblico (ad esempio i dipendenti delle compagnie aeree, delle agenzie di viaggio o dei tour operator);
  • gli viene negato l’imbarco per motivi di salute, di sicurezza o in caso di documenti di viaggio non validi;
  • si verificano degli imprevisti che esulano la compagnia aerea da ogni responsabilità come condizioni meteorologiche avverse, rischi per la sicurezza, eventi di instabilità politica e altre circostanze eccezionali

Se non hai diritto all’indennizzo da parte di Ryanairper circostanze eccezionali, puoi aver diritto ad un rimborso?

Certo che sì! Se il tuo volo è stato cancellato per sciopero, condizioni climatiche avverse, in generale circostanze eccezionali dimostrate da Ryanair, la compagnia è tenuta a riproteggerti sul primo volo disponibile o a rimborsarti il costo del volo che ha cancellato, oltre a pagare eventuali spese extra (notti in più in hotel, differenza di prezzo del un nuovo volo che hai acquistato, spostamenti che non erano previsti per raggiungere un altro aeroporto, ecc).

Attenzione a non fare confusione tra RIMBORSO e RISARCIMENTO!

Vediamo le differenze:

  • Il RIMBORSO è previsto in caso di cancellazione del volo solo quando la compagnia non ti riprotegge su un volo alternativo. Quindi hai diritto al rimborso se non sali fisicamente sull’aereo, sia per cancellazione che per overbooking. Inoltre hai diritto al RIMBORSO delle spese extra che ti sei trovato a dover sostenere in seguito alla cancellazione del volo, come cibo, sistemazione in hotel. Hai diritto al RIMBORSO anche in caso di circostanze eccezionali, cioè quelle situazioni per cui la Compagnia non viene considerata responsabile del disagio che ti ha creato come condizioni climatiche avverse, sciopero, allarme sanitario;
     
  • Il RISARCIMENTO (o indennizzo o compensazione pecuniaria) non ha nulla a che vedere con il costo del biglietto, ma è una somma di denaro che ti spetta per i disagi subiti in seguito alla cancellazione del volo, del ritardo o dell’overbooking secondo quanto stabilito dalla Convenzione di Montreal del 2001. Per quanto riguarda il RISARCIMENTO, questo NON ti spetta in caso di circostanze eccezionali o se sei stato avvisato della cancellazione con almeno 14 giorni di anticipo. È quindi un indennizzo che ti spetta per l'inefficienza da parte della compagnia aerea completamente indipendente dal costo del biglietto.


Capita che i passeggeri chiedano solo il RIMBORSO perché non sanno che spetta loro anche il RISARCIMENTO, oppure perché viene detto loro che le cause della cancellazione o del ritardo erano di forza maggiore.

Noi di rimborsoalvolo.it facciamo tutte le verifiche su quanto dichiarato dalla Compagnia circa eventuali circostanze eccezionali per capire se effettivamente ti spetta anche la compensazione pecuniaria!

Come ottenere il rimborso da Ryanair

Rimborsoalvolo.it offre un servizio gratuito e senza costi per il cliente finalizzato ad ottenere da Ryanair la compensazione pecuniaria a seconda del disagio aereo procurato.
Le spese per il lavoro svolto dal team di Rimborso al Volo, infatti, sono imputate e sostenute dalla compagnia aerea e, quindi, la procedura di recupero inizia e si conclude senza trattenere alcuna percentuale sulla somma integralmente ottenuta dal passeggero.

Affidandoti allo staff di Rimborso al Volo per la tua richiesta di rimborso Ryanair, sicuramente i tempi saranno più veloci rispetto ad una richiesta fatta ad Ryanairin modo autonomo e, inoltre, il servizio sarà sempre totalmente gratuito anche nel caso in cui non si dovesse arrivare ad un accordo amichevole con Ryanairma si dovesse andare per vie legali. In quel caso ci rivolgeremo ad esperti legali che collaborano con noi e andremo avanti finchè non avremo fatto valere i tuoi diritti.

Sarà Ryanaira pagare tutte le spese legali e tu riceverai integralmente il tuo risarcimento e/o rimborso, perché noi NON TRATTERREMO MAI NULLA DEI TUOI SOLDI!

Noi di Rimborso al Volo gestiremo la tua richiesta di risarcimento nei confronti di Ryanairrivendicando i tuoi diritti e occupandoci di tutte le pratiche burocratiche in maniera gratuita.

 

Ultime novità da parte della Compagnia

La Compagnia irlandese Ryaianair (ri)cambia le regole: da Novembre infatti non si avrà più il diritto di portare con sé un bagaglio a mano gratuitamente. 

La Compagnia, già lo scorso Gennaio, aveva cambiato la politica riguardante i bagagli, prevedendo che il passeggero potesse portare con sé solo piccole borse e obbligandolo ad imbarcare in stiva il "bagaglio a mano", ma comunque offrendo il servizio gratuitamente.

I passeggeri, invece, che proprio non volevano separarsi dalla propria valigia, avevano la possibilità di acquistare l'imbarco prioritario (al costo di 6,00 € a tratta) con la garanzia di poter portare il proprio bagaglio sull'aereo.

Vi era dunque ancora la possibilità di non pagare il trasporto del bagaglio a mano, purché ci si accontentasse di separarsene per il tempo del volo! 

Da Novembre, invece, il passeggero avrà due possibilità, ENTRAMBE A PAGAMENTO:

Acquistare l'imbarco prioritario al costo di € 6,00 e portare con sé la propria valigia
Imbarcare la valigia (attenzione: si intende sempre la valigia con le dimensioni del bagaglio a mano e che non superi i 10 Kg! ) al costo di € 8,00 se si sceglie questa opzione al momento della prenotazione, altrimenti il costo diventa di € 10,00!

Resta invece invariato il costo di € 25,00 per imbarcare valigie che superano le dimensioni e il peso del bagaglio a mano.

PERCHÈ QUESTA NOVITÀ?

La Compagnia, al centro delle polemiche su ritardi, sostiene che questa nuova politica velocizzerà i tempi di imbarco.
Kenny Jacobs, Chief marketing officer di Ryanair racconta : "Questa nuova misura accelerà i tempi di imbardo e e taglierà i ritardi. Il 60% dei viaggiatori non sarà interessato da questa modifica e ci aspettiamo che il restante 40% acquisti l'imbarco prioritario o scelga di imbarcare il bagaglio."

 

CONTATTI UTILI

 

Rimborsoalvolo.it

4,86932
Voto medio: 4,9 / 5
Voti: 1056
1056 clienti soddisfatti

Dicono di noi

Leggi tutti i feedback